4° puntata, I° pt. – ZONA GRIGIA, DA TEARDO AD OGGI

Il legame ‘ndrangheta – massoneria in terra di Liguria e le relazioni con pezzi del potere politico e istituzionale. Le entrature nelle Forze dell’Ordine e nei palazzi di Giustizia, costruite in decenni di radicamento dell’organizzazione mafiosa, in un contesto di oblio e negazionismo.

Un viaggio attraverso gli Atti di inchieste, da quella sul clan TEARDO passando per quelle sulle logge massoniche “coperte” e la Loggia costituita dai MAMONE (con estratto video del servizio del giornalista Danilo Procaccianti nella puntata di “Presa Diretta” «Mafie al Nord», acquisito nell’ambito del procedimento per le misure di prevenzione personale a carico di diversi esponenti della famiglia MAMONE dal Centro Operativo D.I.A. di Genova), per arrivare alla figura “cerniera” dell’organizzazione, quale FAMELI Antonio, su cui si è concentrata l’inchiesta “CARIOCA” della Squadra Mobile di Savona.

Dall’introduzione di Marco Preve (giornalista de “La Repubblica”, blog “LiguriTutti.it” ed autore, tra gli altri, del libro d’inchiesta “Il Partito del Cemento” con Ferruccio Sansa) alle testimonianze di Rolando Fazzari, passando per estratti di intercettazioni originali, deposizioni e riproduzione di trascrizioni di intercettazioni e informative.